ARCIDIOCESI DI CAMPOBASSO-BOJANO

ARCIDIOCESI DI CAMPOBASSO-BOJANO
SEDE - UFFICI PASTORALI - VIA MAZZINI, 80 - 86100 - CAMPOBASSO

VENERDI' SANTO

VENERDI' SANTO

CERCA

Caricamento in corso...

LA THEOTOKOS

28 gennaio 2012

VII CORSO SULL'ESORCISMO E PREGHIERA DI LIBERAZIONE




 
16 aprile 2012
Bologna, a lezione di esorcismo.
Non solo preti, ma anche medici e avvocati
Un pediatra racconta: "Mi sono capitati casi che non sono riuscita a comprendere dal punto di vista medico". Il focus si sposterà a Edimburgo "per studiare i casi di grandi possessioni"
Un corso per diventare esorcisti, avvicinarsi alla preghiera di liberazione. E’ successo tra Bologna e Roma, dove si sono svolte le lezioni. E dove alla fine del percorso di formazione, il focus dall’Italia si sposterà in Scozia, al dipartimento di neuroscienze dell’università di Edimburgo, dove verranno studiati casi di “grandi possessioni” attraverso l’ausilio delle analisi scientifiche e tecnologie avanzate. 

Giuseppe Ferrari, segretario nazionale del Gris (Gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa), lo racconta a margine del giorno in cui si apre la settima edizione del corso Esorcismo e preghiera di liberazione”, che fino a sabato si articolerà tra l’istituto Veritas Splendor di Bologna e l’Ateneo pontificio Regina Apostolorum di Roma.

Un centinaio i partecipanti tra la sede della capitale e quella emiliana, sulla quale si sono concentrare persone che arrivano un po’ da tutto il centro nord, e solo in parte religiosi. 
“Tra coloro si sono iscritti”, spiega Ferrari, “ci sono molti laici, addirittura ci è capitato di avere dei non credenti nelle passate edizioni, poi fautori del progetto con la Germania. E si iscrivono medici, avvocati, psicologi, appartenenti alle forze dell’ordine”. Se per questi ultimi il focus è sui reati che si possono legare al settarismo e al satanismo, come i furti di oggetti religiosi o di particole, per gli altri, invece, si tratta in parte di un percorso interiore, ma anche della ricerca di strumenti per affrontare casi che si presentano anomali.


Accade per esempio nel caso di Marcella Pioli, pediatra che aderisce da quattro anni e mezzo al Gris di Torino e che racconta di “pazienti con problematiche che non ho compreso. Erano soprattutto adulti che si sentivano vittime di qualcosa. È difficile stimare da un punto di vista quantitativo il fenomeno perché chi vive questo genere di situazioni si nasconde, ha paura e prova vergogna. Di solito sono i parenti a far emergere quello che sta succedendo e un medico deve saper distinguere tra un problema psichiatrico, indirizzando dunque il paziente verso uno specialista adatto, e una presunta possessione”.Se per la psicologa e teologa Porzia Quagliarella, collegata da Roma in videoconferenza, il rapporto tra malattia e “possessione” sarebbe di uno a dieci, per don Alberto Monaci, religioso bergamasco di 33 anni e ordinato sacerdote da 8, la questione andrebbe oltre i numeri. “Per me”, dice, “il problema sta nell’ascolto e soprattutto nella capacità di ascoltare. Occorre farlo, e sono i casi di cui ho conoscenza diretta, con persone che per esempio arrivano da movimenti religiosi alternativi e che subiscono influssi negativi legati alla loro precedente frequentazione. Poi la superstizione è ancora molto diffusa. Dunque sono qui perché avverto la necessità di conoscenze che mi consentano di indirizzare chi ha – o crede di avere – un problema di questa natura”.

Giovanna Balestrino è invece un avvocato che proviene da Nizza Monferrato, in provincia di Asti. “Iscrivermi a questo corso è stata una scelta personale che può aiutarmi forse anche da punto di vista professionale”, dice. “Mi è capitato di avere a che fare con una persona molto provata e allora non avevo capito cosa le stava succedendo. Poi ho iniziato a documentarmi, ho letto i libri di padre Gabriele Amorth, uno degli esorcisti più noti, e poi ho recuperato informazioni in rete. Quali conoscenze mi aspetto di acquisire da questo corso? Lo potrò dire solo sabato mattina, dopo la tavola rotonda con gli esorcisti, ma intanto l’approccio multidisciplinare mi sta interessando”.

Fin qui le parole di chi ascolta da “studente” e che assiste a lezioni che comprendono non solo aspetti teologici e pastorali, ma anche medici, farmacologici, legali e criminologici. Il punto di vista dei docenti è affidato a don Giuseppe Mihelcic, sacerdote di Trento che da due anni opera anche come esorcista e che a Bologna parla di aspetti antropologici della possessione nelle diverse religioni. In proposito spiega che “soggetti che possono subire influssi negativi sono coloro che si sono avvicinati alla magia e all’occultismo”.“In questo ambito”, aggiunge don Mihelcic, “assistiamo spesso poi a due atteggiamenti estremi: chi vede il demonio ovunque e chi lo nega in toto. La Chiesa invece rifiuta approcci del genere e cerca di orientarsi verso un ministero dell’ascolto e dell’accoglienza”. 
Lo fa adesso con questo corso, considerato di base e aperto anche a chi non ha esperienza, e lo farà di nuovo sempre per il tramite del Gris nei prossimi mesi con un secondo, avanzato, destinato però in quel caso solo a esorcisti e a professionisti che con loro operano.
FONTE: http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/16/bologna-lezione-diventare-esorcisti-solo-preti-anche-medici-avvocati/204861/



 

A colloquio con il vescovo Luigi Negri
Quel ministero di consolazione chiamato esorcismo
di Marta Lago
@ L'Osservatore Romano  24 aprile 2012





dal 16 al 21 aprile 2012 

Descrizione del corso intensivo teorico-pratico sul ministero dell’esorcismo

CON IL PATROCINIO DI:

CONGREGAZIONE PER IL CULTO DIVINO E LA DISCIPLINA DEI SACRAMENTI
CONGREGAZIONE PER IL CLERO

Il corso vuol essere un aiuto ad approfondire la realtà del ministero dell’esorcismo nelle sue implicazioni teoriche e pratiche e un ausilio per i vescovi nella preparazione dei sacerdoti che saranno chiamati a tale ministero.
-     Aspetti antropologici.
-     Aspetti fenomenologici.
-     Aspetti sociali.
-     Aspetti biblici.
-     Aspetti teologici.
-     Aspetti pastorali e spirituali.
-     Aspetti liturgici.
-     Aspetti canonici.
-     Aspetti legali: l’accusa.
-     Aspetti legali: la difesa.
-     Aspetti criminologici.
-     Aspetti medici.
-     Aspetti psicologici.
-     Aspetti sociali e spirituali: il reiki.
-     Il ministero dell’esorcista.

Sono stati docenti

Cardinale Velasio de Paolis, Presidente della Prefettura per gli Affari Economici della Santa Sede. Cardinale Angelo Comastri, Arciprete della Basilica papale di San Pietro in Vaticano, Presidente della Fabbrica di San Pietro e Vicario Generale di Sua Santità per la Città del Vaticano. Mons. Luigi Moretti, già Arcivescovo Vicegerente della Diocesi di Roma, Arcivescovo della Diocesi di Salerno, Mons. Luigi Negri, Vescovo di San Marino-Montefeltro. P. Gabriele Amorth, ssp, esorcista della diocesi di Roma. S. E. R. Mons. Andrea Gemma, P. Pedro Barrajón, lc, Rettore del Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. P. Giancarlo Gramolazzo, F.D.P., P. Francesco Bamonte, icms, Esorcista della Diocesi di Roma. Don Aldo Buonaiuto, Parroco e responsabile del servizio anti sette dell´Associazione Comunità Giovanni XXIII. Don Fabio Arlati, Prof. Tonino Cantelmi, presidente fondatore dell’Associazione Italiana Psicologi e Psichiatri Cattolici, Carlo Climati, giornalista professionista e scrittore, responsabile dell’ufficio stampa dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. P. François Dermine, op, docente di Teologia morale presso la facoltà di Teologia dell’emilia romagna. presidente del GRIS Prof. Giuseppe Ferrari, Segretario Generale del GRIS e direttore della rivista religioni e sette nel mondo. Prof.ssa Annamaria Giannini, professore associato della facoltà di psicologia presso l’Università la Sapienza, Roma. Dott. Adolfo Morganti, psicologo, professore presso l’Università di San Marino. Don Gabriele Nanni, già esorcista nelle diocesi di Teramo e l’Aquila, è consultore per la Congregazione delle Cause dei Santi. Dott.ssa Tiziana Terribile, dirigente nella sede centrale del servizio operativo della Polizia di Stato. Avv. Daniela de Zordo, avvocato penalista, collaboratrice dell’Associazione Giovanni XXIII, Avv. Giacomo Ebner, giudice penale del Tribunale di Roma monocratico, collegiale e supplente in corte d’Assise. Don Fiorenzo Castorri, Addetto al Culto di s.Vicinio presso la Concattedrale-Basilica di S.Vicinio a Sarsina ed Esorcista. P. Carmine Antonio de Filippis, OFM,Cap, Provinciale della Provincia Romana dei Cappuccini ed esorcista della diocesi di Roma. Dott. Enrico de Simone, Vice Questore e 1° dirigente della Polizia di Stato. P. Rene Laurentin, Teologo e mariologo a livello internazionale. Don Giuseppe Mihelcic, Ordinario di Teologia e Storia delle Religioni, di Introduzione al lavoro scientifico e di Scienze delle Religioni presso lo STAT. Don Gino Oliosi, Canonico emerito, esorcista da dieci anni ed ex penitenziere della diocesi di Verona. Prof. Aureliano Pacciolla, docente di psicologia della personalità nella LUMSA e di psicologia nell’Università Gregoriana. P. Tommaso Torres, CP. Esorcista della diocesi di Roma.

Data:

dal 16 al 21 aprile 2012

Costo:

€ 250

Luogo:

SEDE DI ROMA
Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
Via degli Aldobrandeschi, 190
00163 Roma -  http://www.upra.org/
DSC_0073

SEDE DI BOLOGNA
GRIS - Istituto Veritatis Splendor
Via Riva di Reno, 57 
40122 Bologna

Per l'iscrizione rivolgersi a:
Sede Roma
P. Cesare Truqui, LC
Tel. 06.896.79.01 - Cell. 348.59.67.511
Sede Bologna:
Dott. Paola Morselli - Dott. Valentina Brighi 
Tel: 051 6566289 - 051 6566239 
Fax: 051 6566260 

Alloggio consigliato per chi viene fuori Roma
(A soli 4 minuti a piedi del nostro Ateneo Pontificio)
Suore Minime
Via della Stazione Aurelia, 169 
Tel:  (+39) 06.66.41.81.49
Contattare: Suor Arcadia







Intervista a p. François Dermine 
Presidente Nazionale del GRIS

Un corso per esorcisti
«Il demonio è in azione»



Unico al mondo, è rivolto a tutti i sacerdoti




8° Incontro di Formazione Esorcisti di Sicilia
"Medianità, magia e fenomeni diabolici"
15-18 febbraio 2012







Il Convegno sarà condotto da 
Padre François-Marie Dermine
Presidente Nazionale del GRIS 
(Gruppo di Ricerca e Informazione Socio-religiosa)









PANORAMA 
8 FEBBRAIO 2012 ANNO L N. 7 (2387)
pp. 30-35







Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa nei commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L’utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere gris-cb.blogspot.com/ ed i suoi collaboratori manlevati ed indenni da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.